Oggi su TechnoGirl

Gli auricolari Hakii Ice paiono congelati nel ghiaccio

Gli auricolari Hakii Ice paiono congelati nel ghiaccio

Hoto è la bilancia smart da desiderare

Hoto è la bilancia smart da desiderare

La Xbox firmata Gucci non è sogno ma realtà

La Xbox firmata Gucci non è sogno ma realtà

Trinity vs Ivy Bridge

Lotta corpo a corpo nel campo dei micro-processori fra Amd e Intel.
La prima ha recentemente lanciato in commercio le sue Apu (Accelerated Processing Units) di seconda generazione, denominate Trinity. Secondo le specifiche rilasciate dalla casa, infatti, si tratta di processori dotati di un maggior numero di transistor, con consumi energetici fra i più bassi in assoluto, anzi addirittura si pensa a un dimezzamento del dispendio energetico rispetto alle precedenti tipologie di micro-processori.
Intel, dal canto proprio, mette in bella vista le fattezze dell’architettura di Ivy Bridge, il nome in codice dei micro-processori Sandy Bridge, ma a 22 nanometri. E ora Intel sfoggia una nuova linea di Ivy Bridge con transistor 3D, per aumentare al massimo la sicurezza nelle comunicazioni soprattutto nel segmento del cloud computing. La nuova linea di micro-processori vPro, dunque, sembra adatta al settore business per offrire tranquillità nel mantenimento di dati e nella gestione degli stessi in remoto.

Ti potrebbero interessare anche:

4 commenti to "Trinity vs Ivy Bridge"

  1. Benedetta ha detto:

    Ah boh io nn ci capisco nulla

  2. Jane ha detto:

    Boh…

  3. Ramona ha detto:

    ?

Lascia un commento per Lorenzo

I più letti del mese

I più commentati del mese