Oggi su TechnoGirl

disConnect, così spezzi la dipendenza da schermo

disConnect, così spezzi la dipendenza da schermo

Krado, il sensore che ti accudisce le piante

Krado, il sensore che ti accudisce le piante

Lo schermo mensola di Studio Booboon

Lo schermo mensola di Studio Booboon

disConnect, così spezzi la dipendenza da schermo

Diciamoci la verità, le app che quantificano il tempo passato sui social non sono davvero efficaci nel ridurlo perché, oltre il momento di stupore nello scoprire che ci trascorriamo ore, non smettiamo certo di farlo. Per concentrarsi davvero c’è un nuovo strumento che frena la dipendenza dallo schermo. Si chiama disConnect.

Non è una app che puoi disabilitare con un gesto, è un vero e proprio lucchetto, però digitale. Lo chiudi sullo schermo del tuo smartphone, sul tablet o anche sul laptop grazie al cinturino elastico. Poi imposti un timer.

Sei dipendente da Twitter e non fai che scrollare Instagram? O vuoi limitare il tempo che i tuoi figli passano su TikTok? La soluzione è drastica ma efficacissima. Il limite è analogico e così non hai proprio scuse.

È un’idea di Joao Pereira che va oltre le soluzioni fin qui tentate senza successo, come spegnere il wifi o usare i blocchi delle app. Progettato per ostruire fisicamente lo schermo del device, non ti consente di usarlo. Puoi comunque accenderlo per verificare ora e batteria, ma non è possibile sbloccarlo usando fotocamera frontale o impronta digitale.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

I più letti del mese

I più commentati del mese