Oggi su TechnoGirl

StandbyME, il nuovo speaker di LG

StandbyME, il nuovo speaker di LG

Functionland FxBlox, l’archiviazione dati design

Functionland FxBlox, l’archiviazione dati design

FreePower, il pad per ricaricare wireless

FreePower, il pad per ricaricare wireless

Spotify sta per lanciare le playlist generate dall’AI?

Su Spotify esiste già da tempo la funzione DJ basata sull’intelligenza artificiale e sull’AI si fonda anche la traduzione dei podcast aggiunta di recente. Ora però si fa un passo oltre: l’AI stilerà anche le playlist?

Per adesso è solo una voce che ha cominciato a girare a partire da un pezzo di codice dell’app che lascia intendere questa possibilità. In teoria sei proprio tu che insegni all’app, fornendo istruzioni, a generare per te le playlist che ti piacciono. Così non devi andare a selezionare una ad una le tue canzoni preferite.

Niente a che vedere quindi con l’attuale sistema automatico che ti fa ascoltare canzoni simili a quelle che hai già ascoltato o preferito. Ma in fondo il principio non è tanto diverso, anche se Spotify ha spiegato che i mix basato su un concetto, un genere o un’atmosfera (per esempio Pop, Feel Good, Cottagecore etc.) si basano su algoritmi interni e non su AI.

Da Spotify per il momento non commentano la possibile novità scovata nel codice ma noi già sogniamo. E comunque tutto ciò ci dimostra che – venga o meno lanciata la nuova funzione – l’AI sta diventando sempre più pervasiva. E che non è necessariamente un male.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

I più letti del mese

I più commentati del mese