Oggi su TechnoGirl

StandbyME, il nuovo speaker di LG

StandbyME, il nuovo speaker di LG

Functionland FxBlox, l’archiviazione dati design

Functionland FxBlox, l’archiviazione dati design

FreePower, il pad per ricaricare wireless

FreePower, il pad per ricaricare wireless

Il chip nel cervello sarà realtà?

Era solo questione di tempo prima che il futuro più inimmaginabile diventasse possibile. Ci sta pensando la Implantable Brain-Computer Interface Collaborative Community, fondata negli Stati Uniti per lavorare all’interfaccia tra cervello e computer.

Sì, impiantare un chip nel cervello non è più solo fantascienza, ma qualcosa a cui si sta provando a lavorare concretamente. L’iniziativa ha lo scopo di mettere in contatto attori sia pubblici che privati che stanno lavorando all’interfaccia per scambiarsi informazioni e trovare soluzioni comuni.

Lo scopo dichiarato è quello di lavorare sui dispositivi medici per un’applicazione sanitaria delle nuove interfacce impiantabili. L’idea è quella di aiutare le persone con malattie neurologiche e problemi motori. Ma le applicazioni possibili sono virtualmente enormi.

Visto che la ricerca è ancora agli albori, l’obiettivo è quello di mettere in circolo più scoperte, tecnologie e innovazioni in modo da garantire lo sviluppo della tecnologia ma anche vigilare sulla sicurezza.

Foto di Vishnu Mohanan su Unsplash

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

I più letti del mese

I più commentati del mese