Oggi su TechnoGirl

Parrot Pot, il vaso che si annaffia da solo

Parrot Pot, il vaso che si annaffia da solo

Fitbit di Tory Burch, l’activity tracker elegante

Fitbit di Tory Burch, l’activity tracker elegante

Oittm Intelligent Wake Up Alarm Clock

Oittm Intelligent Wake Up Alarm Clock

Parrot Pot, il vaso che si annaffia da solo

Si chiama Parrot Pot il vaso dedicato a tutti i pollici neri tra noi perché consente di dimenticarsi allegramente di dare l’acqua alle piante, pensa a tutto lui. Si tratta di un vaso tecnologico dotato di un sistema che annaffia le piante automaticamente, al momento giusto e dando la giusta quantità di acqua. Non possiamo più sbagliare.

È un vero e proprio plant-sitter che si occupa delle nostre piante e avrei voluto fare la sua conoscenza prima di sterminare una lunga dinastia di piantine di basilico malcapitate tra le mie mani incapaci di prendersene cura e la mia distrazione cronica.

Il vaso in questione ottimizza l’uso dell’acqua, fornisce la giusta quantità alla pianta e lo fa sempre nel momento giusto, anche quando noi ce ne dimentichiamo completamente. In verità non abbiamo più motivo di ricordarcene perché pensa a tutto Parrot Pot.

Grazie ai suoi 4 sensori integrati, il vaso è capace di misurare in tempo reale tutti i dati della pianta, del terreno e delle condizioni ambientali in cui si trova per mantenerla in ottima salute, segnalando sull’app livelli di fertilizzazione del suolo, temperatura e idratazione. Valuta addirittura se la pianta ha bisogno di più luce solare. A spostarla in quel caso dobbiamo pensarci noi, ma sarà uno sforzo minimo rispetto al resto, vi pare?

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

I più letti del mese

I più commentati del mese